Usa, cold case: condannato uomo accusato di omicidio bambina nel 1957

Sycamore (Illinois, Usa), 14 set. (LaPresse/AP) - E' stato riconosciuto colpevole Jack McCullough, il 72enne dell'Illinois accusato di aver ucciso una bambina di 7 anni, Maria Ridulph, nel 1957. Si tratta di uno dei casi irrisolti più vecchi mai portati in tribunale negli Stati Uniti. A pronunciare il verdetto è stato il giudice James Hallock, del tribunale di Sycamore, a circa 100 chilometri a ovest di Chicago. All'epoca dei fatti McCullough aveva 17 anni. Negli anni successivi si è arruolato nell'esercito e si è poi stabilito a Seattle, dove ha lavorato come ufficiale di polizia.

L'imputato viveva a qualche isolato di distanza dalla casa dei Ridulph e venne messo subito nella lista dei sospetti. Aveva però un alibi che lo voleva a Chicago per un esame medico necessario a entrare in aeronautica. Gli investigatori hanno riaperto il caso alcuni anni fa, dopo che la ex fidanzata di McCullough raccontò di aver trovato un biglietto ferroviario non utilizzato da Rockford a Chicago che avrebbe dovuto essere usato il 3 dicembre 1957, giorno della scomparsa di Maria. L'uomo è stato arrestato il primo luglio dello scorso anno, in una casa di riposo dello Stato di Washington, dove lavorava come guardia di sicurezza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata