Usa, Clinton difende in Campidoglio strategia americana in Pakistan

Washington (Usa), 27 ott. (LaPresse/AP) - Il segretario di Stato Usa ha difeso in Campidoglio l'apparente contraddizione data dal tentativo di avvicinarsi alla rete islamista Haqqani e contemporaneamente premere sul Pakistan affinché combatta il gruppo terroristico. La Clinton ha parlato di fronte alla Commissione affari esteri della Camera, scettica sulla strategia americana in Pakistan. Il segretario di Stato ha descritto con franchezza come lo sforzo estivo degli Usa per instaurare una relazione con la rete Haqqani abbia avuto come risposta "un attacco alla nostra ambasciata" in Afghanistan. L'amministrazione Obama vede la possibilità di una pace con i talebani come un modo per porre fine alla guerra afghana, entrata nell'undicesimo anno. Secondo la Clinton, è stata l'intelligence pakistana a chiedere agli Usa di incontrarsi con un rappresentante di Haqqani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata