Usa, cerca aiuto su Facebook e trova il rene: domani il trapianto

Seattle (Washington, Usa), 2 gen. (LaPresse/AP) - Oltre che vecchi amici da tutto il mondo su Facebook si può trovare anche altro: un rene, per esempio. Il sito di social networking è infatti diventato, almeno negli Stati Uniti, un forum dove pubblicare richieste di aiuto e sono sempre di più le persone con malattie renali a sfruttarlo per cercare una soluzione. Damon Brown di Seattle ha trovato un rene tramite Facebook dopo aver raccontato la sua storia su un profilo creato appositamente da lui e dalla moglie. Amici e familiari di Brown hanno diffuso il link tra conoscenti e il sito ha presto raggiunto 1.400 followers.

Qualche tempo dopo Jacqueline Ryall, una donna che Brown e la moglie conoscono da anni ma non era un'amica stretta, ha offerto di donare un rene per salvarlo. "Ha detto che non lo sta facendo per me, ma per i miei figli che meritano di avere un padre", ha raccontato il 38enne Brown. "Sono contenta della mia vita, ho ricevuto molto e ora ho la responsabilità di regalare qualcosa a qualcuno", ha spiegato la 45enne Ryall. Spero, ha aggiunto, che la mia decisione convincerà altre persone a fare una scelta simile. Quando il trapianto, che sarà effettuato domani, è stato confermato Brown ha pubblicato la notizia sul profilo di Facebook. Più di 300 persone hanno risposto congratulandosi con lui: "Wow, che meraviglioso regalo di Natale", ha scritto Kelly L. Hallissey. La storia di Damon Brown non è isolata, ha spiegato April Paschke dello United Network for Organ Sharing, un'ong privata che gestisce il sistema di trapianti per il governo federale Usa. "Vediamo sempre più persone che trovano una soluzione tramite siti di social networking", ha riferito Paschke. "È - ha aggiunto - un'estensione del modo in cui comunichiamo. Prima che arrivasse internet la gente comunicava in altri modi: per passaparola, tramite annunci letti in chiesa o pubblicità".

Molte persone non sanno che reni e fegato possono essere prelevati da donatori viventi e non soltanto da persone decedute. Dei 16.800 reni trapiantati negli Usa nel 2010, 6.277 provenivano da persone viventi. Ogni giorno nel Paese vengono effettuati 46 trapianti, mentre 13 persone in attesa di un rene muoiono. Attualmente negli Stati Uniti ci sono circa 90mila persone in attesa di un rene.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata