Usa, campagna di Michelle Obama per offrire cure a veterani depressi

Washington (Usa), 11 gen. (LaPresse/AP) - Oltre 100 facoltà di medicina si sono impegnate a intensificare formazione e ricerca in materia di cure offerte a veterani affetti dal disturbo post traumatico da stress e altri problemi di salute mentale. L'iniziativa fa parte della campagna Joining Forces lanciata da Michelle Obama per fornire sostegno ai veterani e alle loro famiglie. La first lady annuncerà la notizia durante un evento alla Virginia Commonwealth University di Richmond. Dalle stime del dipartimento della Difesa risulta che dal 2000 quasi 213mila soldati hanno riportato traumi cranici in Iraq e in Afghanistan. Secondo il think tank Rand Corp. Circa 300mila veterani dei due conflitti soffrono a causa del disturbo post traumatico da stress o depressione. La first lady, spiegano i suoi collaboratori, vuole sottolineare che la maggior parte dei soldati torna dal servizio in buona salute e quelli che invece non stanno bene non dovrebbero vergognarsene. Non è previsto alcun finanziamento per l'iniziativa di Michelle.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata