Usa, Bush padre resta in terapia intensiva, ma condizioni migliorano

Houston (Texas, Usa), 28 dic. (LaPresse/AP) - L'ex presidente degli Stati Uniti George H.W. Bush resta in terapia intensiva, ma "continua a migliorare". Lo fa sapere il portavoce della famiglia, Jim McGrath, secondo cui Bush è "vigile e, come sempre, di buon umore", e ha iniziato a cantare insieme a medici e infermiere. I dottori dell'ospedale metodista di Houston, aggiunge McGrath, restano "cautamente ottimisti sul fatto che le cure saranno efficaci". L'88enne, 43esimo presidente Usa, è ricoverato in ospedale dal 23 novembre per una bronchite e nei giorni scorsi è stato tormentato da una febbre persistente.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata