Usa, Bush padre dimesso da ospedale dopo quasi due mesi di ricovero

Houston (Texas, Usa), 14 gen. (LaPresse/AP) - Dopo quasi due mesi di ricovero, l'ex presidente degli Stati Uniti George H.W. Bush è stato dimesso dall'ospedale metodista di Houston. Bush, 88 anni, era stato ricoverato il 23 novembre, il giorno dopo il Ringraziamento, per le complicazioni di una bronchite. Per lo stesso motivo era stato costretto a rimanere in ospedale qualche giorno anche alcune settimane prima.

La permanenza prolungata in ospedale, dicono i medici, è stata una misura di prevenzione, volta evitare un eventuale nuovo ricovero per una possibile ricaduta. I dottori hanno sempre sostenuto che l'ex capo di Stato non fosse in pericolo di vita e che la loro intenzione è stata impedire che la malattia peggiorasse trasformandosi in polmonite. Bush, curato con cortisone e antibiotici, ha anche passato una settimana in terapia intensiva, a causa di una febbre insistente.

"Sono molto grato per i meravigliosi medici e infermieri dell'ospedale metodista che si sono occupati di me", ha dichiarato Bush in un comunicato letto dal portavoce della famiglia, Jim McGrath. "Lasciatemi solo aggiungere - si legge nella nota - che siamo stati commossi da quanti messaggi per una pronta guarigione abbiamo ricevuto dai nostri amici e da tutti gli americani. Le vostre preghiere e i vostri auguri hanno aiutato più di quanto immaginiate e ora il mio solo dispiacere è non potervi ringraziare tutti uno per uno per le vostre gentili parole".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata