Usa, Barrett non dimentica la giudice Ginsburg: "E' stata una grande americana"

Prime parole della 48enne nominata da Trump giudice alla Corte suprema degli Stati Uniti

(LaPresse) "La giudice Ginsburg ha iniziato la sua carriera in un momento in cui le donne non erano le benvenute nella professione legale, ma non solo ha rotto soffitti di cristallo, li ha frantumati". Così Amy Coney Barrett, nominata giudice alla Corte suprema dal presidente americano Donald Trump, intervenendo dal Rose garden della Casa Bianca dopo l'annuncio, parlando di chi l'ha preceduta. "Se dovessi essere confermata, sarò consapevole di chi è venuto prima di me", ha detto, "la bandiera degli Stati Uniti sventola ancora a mezz'asta in memoria della giudice Ruth Bader Ginsburg per segnare la morte di una grande americana".