Usa, atteso discorso Obama su sicurezza: parlerà di Guantanamo e droni

Washington (Usa), 23 mag. (LaPresse/AP) - È atteso alle 20 ora italiana un discorso del presidente Usa Barack Obama sulla sicurezza nazionale. Nell'intervento alla National Defense University di Washington Obama ribadirà le sue priorità in materia di sicurezza, tra cui la chiusura del centro di detenzione di Guantanamo e una maggiore trasparenza sugli attacchi condotti all'estero con l'uso di droni.

GUANTANAMO. Il presidente spingerà nuovamente per il trasferimento dei 166 uomini detenuti nella base di Cuba in altri Paesi. Da quando ha assunto l'incarico a gennaio del 2009, Obama ha spinto per chiudere il carcere ma ha incontrato opposizione da parte dei repubblicani e di alcuni democratici in Congresso. Proprio ieri è emerso che il Pentagono ha chiesto oltre 450 milioni di dollari per la manutenzione e il miglioramento della struttura del carcere di Guantanamo nell'anno fiscale che inizia il primo ottobre.

L'USO DEI DRONI. Ieri l'amministrazione ha rivelato che è salito a quattro il numero di cittadini statunitensi uccisi in attacchi con droni all'estero e il presidente toccherà probabilmente il tema dell'uso di velivoli senza equipaggio contro presunti terroristi. La Casa Bianca ha fatto notare che il discorso coincide con la firma delle "linee guida presidenziali" sull'uso di droni, anche se non è chiaro cosa implichino le nuove regole né se il presidente ne rivelerà i dettagli. Obama avvertirà infine gli americani delle minacce terroristiche che continuano a tormentare il Paese, anche dall'interno, nonostante la guerra in Afghanistan abbia permesso di decimare la rete di al-Qaeda.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata