Usa, Assange: In Libia guerra di Clinton, Obama si opponeva
"È documentato dalle sue email", dice il fondatore di WikiLeaks

"Più che di chiunque altro, la guerra in Libia è la guerra di Hillary Clinton. Barack Obama inizialmente si opponeva. Chi è stata la persona che ha spinto per essa? Hillary Clinton. È documentato dalle sue email". Lo ha dichiarato Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks, in un'intervista con l'australiano John Pilger per la testata russa Russia Today.

RABBIA FBI. "Se si va alla storia dell'Fbi -ha aggiunto Assange -, è in realtà diventata la polizia politica dell'America", e cerca sempre di dare dimostrazione del fatto che "nessuno è intoccabile", "ma Hillary Clinton ha resistito con forza alle indagini del Bureau. Quindi, questo è arrabbiato perché è stato fatto sembrar debole".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata