Usa armano il golfo Persico: $3,48mld di missili agli Emirati Arabi

Washington (Usa), 31 dic. (LaPresse/AP) - Gli Stati Uniti hanno raggiunto un accordo per vendere missili e teconologie per un valore complessivo di 3,48 miliardi di dollari agli Emirati Arabi Uniti. Il portavoce del Pentagono George Little ha annunciato la vendita durante la notte, sabato mattina in Italia. Little ha notato che gli Stati Uniti e gli Emirati hanno una solida relazione per la difesa reciproca e sono entrambi interessati a garantire che la regione del golfo Persico sia "sicura e stabile".

L'accordo, firmato il giorno di Natale, riguarda 96 missili e tecnologie di sostegno alla formazione che, secondo quanto riferisce ancora Little, rafforzeranno la capacità di difesa missilistica del Paese. Secondo quanto concordato, la Lockheed Martin produrrà per gli Emirati il sofisticato sistema di difesa missilistica Terminal High Altitude Area Defense (Thaad). Tom McGrath, vice presidente di Lockheed Martin e direttore del programma Thaad, ha detto in una dichiarazione rilasciata da Dallas che questa è la prima vendita militare straniera del sistema Thaad. Gli intercettori del sistema sono prodotti nello stabilimento Lockheed Martin di Troy, in Alabama; i lanciarazzi e le unità di controllo del fuoco a Camden, in Arkansas.

Diffidenti nei confronti dell'Iran, gli Usa si sono adoperati per costruire le difese missilistiche degli alleati nel golfo Persico. Tra gli accordi stipulati, uno da 1,7 miliardi di dollari per aggiornare i missili Patriot dell'Arabia Saudita e la vendita di 209 missili Patriot in Kuwait, dal valore di circa 900 milioni di dollari. Soltanto giovedì l'amministrazione Obama ha annunciato la vendita all'Arabia Saudita di caccia F-15 per un valore di 30 miliardi di dollari. In base ai termini dell'accordo, gli Usa manderanno in Arabia Saudita 84 nuovi jet e attrezzature di aggiornamento per altri 70 aerei. I caccia verranno costruiti dalla Boeing e che la loro realizzazione darà lavoro a oltre 50mila persone. L'acquisto degli aerei fa parte di un accordo sugli armamenti più ampio, della durata di dieci anni e del valore di 60 miliardi di dollari che include elicotteri, missili, bombe, sistemi radar e visori notturni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata