Usa, anche Snapchat contro Trump: Suoi messaggi incitano alla violenza

Milano, 3 giu. (LaPresse) - Snapchat non metterà più in evidenza l'account del presidente Donald Trump sulla sua piattaforma sulla scia dei suoi controversi commenti sulle proteste in corso negli Stati Uniti. "Non amplificheremo le voci che incitano alla violenza e all'ingiustizia razziale", ha motivato la società. La decisione segue quella presa da Twitter di segnalare i post più controversi del presidente.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata