Usa, almeno 2.200 case ancora senza corrente dopo sisma in California

Napa (California, Usa), 25 ago. (LaPresse/AP) - Sono almeno 2.200 le abitazioni ancora senza corrente elettrica in California, colpita ieri da un terremoto di magnitudo 6.0 che ha innescato anche numerosi incendi e perdite nelle tubature di gas e acqua. Lo rende noto Jeff Smith, portavoce della compagnia Pacific Gas and Electric, sottolineando che i primi rilevamenti hanno accertato che le abitazioni isolate erano oltre 70mila subito dopo il sisma. Gli incendi scoppiati dopo la scossa sono stati tutti domati, ha affermato il direttore dell'ufficio del governatore della California per i servizi di emergenza, Mark Ghilarducci. "Sebbene sia stata una brutta situazione, non lo è stata gravissima e, da un punto di vista regionale, non è stato difficile gestirla", ha dichiarato Ghilarducci. Il centro medico Queen of the Valley di Napa, la città più vicina all'epicentro, ha riportato di avere ricevuto 172 persone nel pronto soccorso, tuttavia non è stato possibile accertare quante di esse siano state ferite dal terremoto e quante si siano presentate con lesioni slegate dal sisma.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata