Usa, 20 arresti a Boston in corteo per afroamericani uccisi da polizia

Washington (Usa), 14 dic. (LaPresse/AP) - A Boston, negli Stati Uniti, circa 20 persone sono state arrestate per condotta contraria all'ordine pubblico dopo scontri con la polizia, nel corso delle manifestazioni nazionali organizzate ieri per portare l'attenzione sulle uccisioni di afroamericani disarmati da parte della polizia e per chiedere azioni a livello legislativo. I manifestanti a Boston si sono scontrati con gli agenti che bloccavano la rampa di ingresso per la strada Interstate 93, vicino alla prigione di Nashua Street. Alle manifestazioni in tutto il Paese hanno preso parte migliaia di persone, cantando gli slogan "I can't breathe" (Non riesco a respirare) e "Hands up, don't shoot!" (Mani in alto, non sparate). Alla dimostrazione di Washington erano presenti i familiari di Michael Brown ed Eric Garner, uccisi dalla polizia negli ultimi mesi, e di Amadou Diallo, ucciso più di 15 anni fa.

Altre manifestazioni si sono tenute in tutto il Paese, da New York a San Francisco, a Boston. I dimostranti hanno anche messo in scena dei "die-in", una forma di protesta nella quale i partecipanti fingono di essere morti, stendendosi a terra negli incroci. La polizia di New York ha riferito che due agenti sono stati aggrediti dai manifestanti sul ponte di Brooklyn mentre cercavano di arrestare un uomo che stava tentando di lanciare un bidone dell'immondizia sui poliziotti sottostanti. Alcuni dimostranti poi hanno bloccato il traffico sul ponte per circa un'ora.

La polizia ha riferito che gli agenti sono stati curati per colpi e contusioni, incluso un naso rotto. Non sono stati effettuati arresti nel corso di questo incidente, ma sono stati ritrovati uno zaino pieno di martelli e una maschera. Gli organizzatori avevano previsto la presenza di 5mila persone al corteo di Washington ma la folla è sembrata molto più numerosa. Successivamente gli organizzatori hanno parlato di 25mila presenze; non è possibile verificare questi numeri e la polizia di Washington non rilascia stime sulle folle.

La polizia cittadina ha reso noto di non aver effettuato arresti, anche se un piccolo gruppo di manifestanti si è staccato dalla marcia e ha brevemente occupato diversi incroci nel centro della capitale. A New York secondo la polizia hanno preso parte alla manifestazione almeno 26mila persone, che hanno camminato attraverso il cuore di Manhattan. Il corteo ha intasato il traffico ma è rimasto pacifico, e non sono stati segnalati arresti. All'inizio delle proteste di ieri manifestanti a Nashville in Tennessee hanno messo in scena dei "die-in".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata