Usa 2020, Pete Buttigieg candidato alle primarie Dem

Il sindaco di South Bend, in Indiana, potrebbe diventare il più giovane presidente e il primo apertamente omosessuale

"Il mio nome è Pete Buttigieg. Mi chiamano Sindaco Pete. Sono un figlio di South Bend, in Indiana, e mi candido alle elezioni presidenziali americane". Così il 37enne sindaco di South Bend, cittadina della Rust Belt in Indiana, ha annunciato la propria candidatura alle primarie in vista delle elezioni del 2020 per scegliere il prossimo inquilino della Casa Bianca. Il democratico progressista, apertamente gay, si è presentato al podio in camicia, senza giacca, per dare l'annuncio dell'intenzione di sfidare prima gli altri candidati Dem, poi potenzialmente il magnate repubblicano e attuale presidente, Donald Trump. "Viene venduto un mito alle comunità rurali e industriali", ha detto Buttigieg, che potrebbe diventare il più giovane presidente e il primo apertamente omosessuale. Un mito secondo cui "si potrebbe fermare il tempo e tornare indietro". Il riferimento è allo slogan che Trump usa da anni: "Rendiamo l'America di nuovo grande".

Il democratico ha proseguito: "Se c'è una cosa che South Bend ha dimostrato, è che non esiste politica onesta basata sulla parola 'di nuovo'". Per dare l'annuncio, il politico ha scelto una ex fabbrica dell'auto, riconvertita per ospitare compagnie dell'high tech. Il pubblico era così numeroso che lo spazio all'interno non era sufficiente a ospitarlo tutto, quindi parte della folla è dovuta restare all'esterno, sotto la pioggia, per assistere al discorso grazie a un grande schermo. Nel suo intervento, dopo alcuni attacchi a Trump, Buttigieg ha lanciato un messaggio di speranza e ottimismo, presentandosi come qualcuno capace di unire. Non ha fatto proposte concrete, come nessuno si aspettava, e ha ricordato i valori cui guarda: uguaglianza tra le minoranze e tra i generi, diritto all'educazione e alla sanità, politica migratoria ragionata, protezione dei lavoratori dipendenti e lotta contro il cambiamento climatico.

La copertura mediatica che è stata data al suo annuncio mostra che il 37enne, che si aggiunge alla mischia di 18 candidati alle primarie democratiche, attira l'attenzione di tutto il Paese. Molto influiscono i primati che potrebbe raggiungere, se fosse eletto alla Casa Bianca. Intanto, Buttigieg è diventato il primo candidato alle presidenziali sposato con una persona del suo stesso genere. Su questo punto, il politico ha ripetuto che la decisione della Corte suprema a favore dei matrimoni per tutte e tutti nel 2015 gli ha dato "la libertà più importante della sua vita".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata