Usa 2016, Trump: No ho bisogno vittoria in New Hampshire
Il repubblicano convinto della nomination anche senza la vittoria nel voto di domani

 Donald Trump ha dichiarato di non aver bisogno di vincere il voto nelle primarie del New Hampshire di domani sera per garantirsi la nomina a candidato repubblicano per la presidenza. In un'intervista alla Nbc, il magnate ha commentato il voto di domani, nonostante i sondaggi lo diano vincente con il 34% delle preferenze: "Mi piacerebbe vincere, ma non so si sia necessario", ha risposto al giornalista che gli domandava se un'eventuale perdita in New Hampshire, dopo quella registrata nei caucus in Iowa, rischiava di far deragliare la sua campagna elettorale.  Nessun repubblicano ha vinto la nomination presidenziale senza vincere i caucus in Iowa e le primarie del New Hampshire dal 1970, ma tecnicamente non sarebbe impossibile. Recenti sondaggi danno Trump in vantaggio tra i 10 e 22 punti percentuali dal rivale più vicino, il senatore texano Ted Cruz, vincitore dei caucus in Iowa. Trump ha costruito la sua campagna soprattutto intorno alla sua reputazione auto-costruita di "vincitore", e una perdita nel New Hampshire potrebbe intensificare i dubbi che possa davvero tradurre il supporto nei sondaggi d'opinione in voti.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata