Usa 2016, Trump choc: Obama è il fondatore dell'Isis
Per il repubblicano, inoltre, Clinton sarebbe "cofondatrice" del gruppo terroristico

Il candidato repubblicano alla presidenza degli Stati Uniti, Donald Trump, ha affermato che l'attuale presidente, Barack Obama, è il "fondatore dello Stato Islamico". Nel corso di un comizio elettorale a Sunrise, a ovest di Fort Lauderdale in Florida, il candidato presidenziale repubblicano ha criticato la gestione di Obama nella lotta contro il terrorismo internazionale e ha detto che è "il fondatore dell'Isis" e che la sua rivale alla corsa presidenziale, Hillary Clinton, è la "cofondatrice" del gruppo terroristico. "Lo Stato islamico rende omaggio al presidente Obama. Obama è il fondatore dell'Isis e  Hillary Clinton è la co-fondatrice", ha ribadito Trump mentre urlava ai suo sostenitori di "fermarla".

Trump, inoltre, ha accusato i media americani di "falsificare" le notizie e di essere "disonesti come Hillary Clinton è disonesta". Trump poi si è scagliato contro la campagna di Obama per la limitazione della circolazione delle armi. "Dobbiamo proteggere il secondo emendamento della Costituzione che è sotto assedio", ha detto criticando Obama che, a suo dire, si rifiuta di descrivere come terroristi i radicali islamici che hanno effettuato attacchi come quelli di Orlando (Florida) e San Bernardino (California). "E' terribile", ha poi concluso, che il padre di Omar Mateen, l'americano che lo scorso giugno ha ucciso 49 persone in un bar a Orlando (Florida), abbia partecipato lunedì a un raduno in Florida di Hillary Clinton. "Gli piace perché non dice nulla contro il radicalismo islamico", ha detto Trump. Clinton si è giustificata spiegando che Siddique Mateen non era stato invitato e che per l'evento erano stati distribuiti 3.000 biglietti a coloro che li avevano richiesti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata