Usa 2016, Michael Moore lancia film anti-Trump
Il regista premio Oscar: "Un tuffo nel territorio ostile della destra"

A tre settimane dalle elezioni presidenziali negli Stati Uniti, esce oggi nelle sale cinematografiche americane 'Michael Moore in Trumpland', l'ultima opera del regista dell'Ohio, autore di pellicole come ' Bowling for Columbine' e ' Fahrenheit 9/11'. 

La pellicola si basa su un unico one-man show, 'October Surprise', eseguito live qualche settimane fa dal regista in Ohio: un evento in cui Moore critica con la solita pungente ironia il candidato repubblicano alla Casa Bianca Donald Trump, con un "tuffo nel territorio ostile della destra", secondo quanto si legge nella breve descrizione del film.

Il premio Oscar ha fatto sapere che 'Michael Moore in Trumpland' è stato proiettato gratuitamente in anteprima ieri sera in un cinema di Manhattan, e da oggi sarà distribuito nelle sale di Los Angeles e New York, e via via nelle altre città degli Stati Uniti.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata