Usa 2016, ex attrice porno in spot elettorale: Cruz lo ritira
La difesa: "Non l'avremmo selezionata se avessimo saputo questa storia"

Ted Cruz, candidato alla nomination repubblicana per la corsa alla Casa Bianca negli Stati Uniti, ha ritirato uno spot della sua campagna elettorale in cui compariva una donna che si definiva simpatizzante del senatore e che è emerso essere una ex attrice porno. Nell'annuncio in questione, che aveva come titolo 'Conservatori anonimi', un gruppo di uomini e donne si riuniscono in una sessione di terapia e parlano della delusione che ha causato loro il senatore della Florida Marco Rubio, rivale di Cruz alle primarie, per il suo appoggio sulla riforma dell'immigrazione. "Forse la prossima volta bisogna votare per qualcosa in più che un semplice bel viso", dice una delle donne nello spot, Amy Lindsay, che adesso è emerso abbia partecipato a diversi film porno.

Venendo a sapere il fatto, la campagna elettorale di Cruz ha ritirato lo spot da YouTube e lo stesso Cruz, parlando in South Carolina, ha detto che Lindsay aveva risposto a un casting aperto per quel video e che la donna non sarebbe stata selezionata se si fosse stati a conoscenza del suo passato. "Aveva una storia cinematografica colorita che non immaginavamo. Non l'avremmo selezionata se avessimo saputo questa storia", ha detto Cruz a un comizio. "Non sono adirata con Ted Cruz in questo momento. Deve fare un lavoro, è politica", ha detto dal canto suo Lindsay in un'intervista alla Cnn.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata