Usa 2016, endorsement del Financial Times per Clinton
Clinton, con tutte le sue debolezze, "è manifestamente più competente di Trump"

 Il Financial Times dà il suo endorsement a Hillary Clinton, nelle elezioni presidenziali americane. "Con tutte le sue debolezze, Clinton è la miglior speranza", titola l'editoriale. "Raramente, in un'elezione presidenziale americana, la scelta è stata così difficile e la posta in gioco così alta", scrive il quotidiano. "Un candidato ha le credenziali. Clinton ha servito come first lady, senatrice di New York e segretaria di Stato. (Il candidato repubblicano, ndr) Trump agisce denigrando, non con la diplomazia", "la sua arroganza non ha precedenti e mostra un difetto fatale nel suo carattere".  Clinton, con tutte le sue debolezze, "è manifestamente più competente di Trump la cui boria, divisività e cattiveria sono evidenti ogni giorno. Nonostante i suoi errori, Clinton è perfettamente qualificata per essere la prima donna eletta alla Casa Bianca. Lei ha l'endorsement del Financial Times", prosegue l'articolo.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata