Usa 2012, Rolling Stone dedica la copertina a Obama

Washington (Usa), 24 ott. (LaPresse/AP) - La rivista Rolling Stone dedica la copertina a Barack Obama. A meno di due settimane dalle elezioni del 6 novembre il numero in edicola venerdì avrà sulla cover l'attuale inquilino della Casa Bianca, che ha rilasciato un'intervista allo storico Douglas Brinkley, specializzato in politica statunitense. Obama si è scagliato contro gli incentivi offerti ai dirigenti di Wall Street, che a suo parere favoriscono scommesse rischiose e minacciano di devastare le istituzioni finanziarie.

Nonostante il Congresso abbia approvato una riforma della regolamentazione finanziaria nel 2010, ha affermato il presidente, non ci sono ancora mezzi adeguati per ritenere responsabile chi ha preso delle decisioni rischiose che hanno portato al fallimento di uno schema finanziario. "Ci troviamo ancora - ha detto Obama - in una situazione in cui chi scommette può avere dei grandi vantaggi, mentre gli svantaggi sono limitati. In questo momento l'intero sistema favorisce comportamenti molto rischiosi". Parlando della legge proposta dai democratici Christopher Dodd e Barney Frank, il presidente ha notato che "anche dopo la legge Dodd-Frank una preoccupazione legittima è, a mio avviso, la seguente: abbiamo davvero modificato completamente questi incentivi?".

Obama ha poi fatto riferimento all'avversario Mitt Romney, dicendo di essere rimasto sorpreso dalle dichiarazioni dello sfidante sul 47% degli americani additati come persone che dipendono dagli aiuti del governo. "Questa idea secondo la quale le persone che hanno dato dei contributi al Paese ma guadagnano meno degli altri stiano cercando o si sentano in diritto di ricevere aiuti dal governo è fondamentalmente sbagliata", ha dichiarato Obama.

Il presidente ha detto anche di non essere rimasto sorpreso dalla decisione della Corte costituzionale di confermare la sua riforma della sanità. Brinkley gli ha chiesto poi che costume gli piacerebbe che indossasse Romney per Halloween: "Non so quest'anno ma il prossimo Halloween spero che sarà un ex candidato alle presidenziali", ha risposto l'inquilino della Casa Bianca.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata