Usa 2012, Paul: Se sarò eletto taglierò spese militari

Myrtle Beach (Sud Carolina, Usa), 17 gen. (LaPresse/AP) - Il candidato repubblicano Ron Paul ha dichiarato che, se sarà eletto, opererà pesanti tagli al budget militare, anche se molti elettori in South Carolina e altrove sono impiegati nelle forze armate. Il deputato del Texas ieri sera è stato messo sotto forte pressione a proposito della sua posizione sulle spese militari, durante il dibattito trasmesso sulla tv nazionale fra i candidati del Gop. Paul ha anche chiesto la chiusura delle basi all'estero oltre alla riduzione delle spese per quello che chiama il complesso industriale militare. Paul ha dichiarato di volere proteggere i lavori delle forze armate all'interno degli Usa e ha insistito che c'è differenza tra le spese militari e una forte difesa nazionale. Il deputato sostiene inoltre che i conservatori dovrebbero anche insistere sul taglio dei progetti militari, non solo su quello delle spese domestiche, e ridurre le spese militari oltremare prima di intervenire sui sussidi di disoccupazione per chi non ha lavoro da molto tempo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata