Usa 2012, Obama ironizza sul suo avversario: Soffre di Romnesia

Washington (Usa), 19 ott. (LaPresse/AP) - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha una diagnosi per il suo avversario Mitt Romney: la sua sindrome è la 'Romnesia', crasi fra Romney e amnesia. Durante un comizio alla George Mason University, in Virginia, in cui trattava i temi della condizione e dell'occupazione femminile, Obama ha ironizzato sul suo rivale dicendo che sovente dimentica le affermazioni fatte in passato. "Dimentica spesso le sue prese di posizione - ha detto Obama a proposito di Romney - e scommette che lo farete anche voi. Dobbiamo dare un nome a questa condizione che sta vivendo. Credo che si chiami Romnesia".

Rivolgendosi a un pubblico di 9mila persone, Barack Obama ha spiegato: "Se dici che vuoi tutelare il diritto di scelta delle donne sul tema dell'aborto, ma poi durante un dibattito ti alzi in piedi e dici che saresti felice di firmare una legge che bandisce questo diritto, allora soffri sicuramente di Romnesia". Ma il presidente degli Stati Uniti ha una buona notizia per chi soffre di questo particolare disturbo: la Obamacare, riforma sanitaria approvata dall'inquilino della Casa Bianca, copre anche retroattivamente la malattia.

E la gag di Obama in poche ore ha fatto il giro del web ed è già un tormentone, soprattutto su Twitter dove l'hashtag #Romnesia è fra quelli più usati negli Stati Uniti. A farne largo uso, ovviamente, proprio Barack Obama che nelle ultime ore ha elencato vari temi su cui il suo avversario soffrirebbe di Romnesia: parità di retribuzione, aborto, contraccezione e controllo delle nascite. L'ultimo cinguettio del presidente Usa invita a ritwittare il suo status se si è d'accordo con la frase: "Non abbiamo bisogno di un presidente con la Romnesia alla Casa Bianca".

Twitter @ChiaraTroiano

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata