Usa 2012, New York sposta 60 seggi elettorali a causa di Sandy

New York (New York, Usa), 5 nov. (LaPresse) - Il Board of Elections di New York ha annunciato che 60 seggi elettorali saranno spostati in sedi alternative, a causa dei danni causati dall'uragano Sandy. Alcuni seggi sono ancora usati come rifugi per le persone colpite dalla tempesta. I seggi per la scelta del nuovo presidente degli Stati Uniti saranno aperti domani dalle 6 di mattina (mezzogiorno ora italiana) alle 21 (le 3 del giorno successivo ora italiana). Intanto, a due giorni dall'elezione il New York Daily News ha dato il proprio appoggio a Mitt Romney, nonostante nel 2008 avesse appoggiato Barack Obama.

Secondo il giornale, pur avendo ereditato un "disastro economico", l'attuale presidente è responsabile di un insieme di "errori e opportunità mancate". Pur ammettendo che Romney non è il candidato perfetto per quanto riguarda le politiche sul controllo delle armi e l'immigrazione, il Daily News approva il programma proposto dal candidato repubblicano per la creazione di posti di lavoro e il rilancio di Medicare. Più di 27 milioni di americani hanno già votato. I risultati mostrano che l'attuale presidente è in vantaggio in diversi Stati, inclusi Ohio, Florida e Iowa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata