Usa 2012, l'Election day tra campi da basket e comizi a sopresa

Washington (Usa), 6 nov. (LaPresse/AP) - Dopo mesi di agguerrita campagna elettorale, i due candidati alla Casa Bianca, il presidente Barack Obama e il repubblicano Mitt Romney, sono d'accordo almeno su un punto: la corsa alla presidenza sarà incerta fino all'ultimo. Un agitato Mitt Romney e il suo candidato vice Paul Ryan hanno organizzato eventi di campagna elettorale dell'ultimo minuto proprio oggi, l'Election day, mentre Obama ha rilasciato interviste e tenuto fede al suo rito della pallacanestro nel giorno di elezioni.

Il vice presidente Joe Biden ha giocato sul futuro della sua carriera politica, mentre Ryan ha potuto votare per se stesso e lo ha fatto due volte, sia per le presidenziali sia per il posto di deputato al Congresso. Romney e Ryan hanno infatti votato rispettivamente in Massachusetts e in Wisconsin, per poi eseguire un ultimo giro di visite elettorali: sono andati insieme a Cleveland, mentre Romney è andato da solo a Pittsburgh e Ryan si recava a Richmond, in Virginia.

"Non riesco a immaginare che le elezioni possano essere vinte o perse a causa di, diciamo, poche centinaia di elettori che hanno passato questo giorno a guardarsi intorno", ha detto Romney intervistato in radio. Per evitare che i repubblicani superassero i democratici nel cruciale Stato in bilico dell'Ohio, Biden ha fatto una tappa a sorpresa a Cleveland mentre si recava a Chicago, dove raggiungerà Obama. Il presidente e la first lady Michelle, che hanno votato il mese scorso, attenderanno proprio nella città del vento i risultati elettorali. Obama ha però passato una giornata diversa da quella di Romney, rilasciando interviste radiofoniche e televisive, visitando uffici elettorali per invitare la popolazione a votare e giocando a basket con amici e membri del suo staff.

"Non c'è tempo per i pisolini", ha detto il consigliere della Casa Bianca David Plouffe. Biden ha votato in Delaware. Alla domanda dei giornalisti se questa sarebbe stata l'ultima volta che avrebbe votato per se stesso, il vice presidente ha sorriso e risposto: "No, non credo". Biden non ha annunciato ufficialmente che correrà per la Casa Bianca nel 2016, ma non ha nemmeno chiuso del tutto la porta all'ipotesi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata