Usa 2012, Gingrich: No a dibattito se pubblico non può applaudire

Tampa (Florida, Usa), 24 gen. (LaPresse/AP) - Newt Gingrich, candidato alla nomination repubblicana per la corsa alla Casa Bianca, ha detto che non sarà più presente ai dibattiti se il pubblico non potrà parteciparvi liberamente. I commenti di Gingrich arrivano dopo che il pubblico del dibattito Gop di ieri sera a Tampa, in Florida, è stato spinto dal moderatore Brian Williams a trattenersi dall'applaudire. In un'intervista a Fox News, Gingrich ha spiegato oggi che non permetterà mai più che questo accada di nuovo. I media, ha aggiunto, non possono controllare la libertà di espressione e il pubblico deve poter applaudire se vuole farlo.

Mitt Romney, considerato il favorito per la nomination repubblicana, ha detto a riguardo che l'ex presidente della Camera deve semplicemente imparare come si dibatte. Nonostante le dichiarazioni di Gingrich, l'ufficio per la campagna elettorale ha riferito che parteciperà comunque a tutti i prossimi dibattiti, indipendentemente dalle regole imposte al pubblico. I candidati Gop parteciperanno a nuove discussioni giovedì sera a Jacksonville, in Florida.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata