Usa, 13enne prova mosse wrestling su sorellina di 5 anni: la uccide

New Orleans (Louisiana, Usa), 18 giu. (LaPresse/AP) - Negli Stati Uniti un 13enne ha ripetuto le mosse di wrestling viste in tv sulla sorellina di 5 anni, uccidendola. È successo a Terrytown, in Louisiana. È stato lo stesso bambino, oggi preso in custodia dalla polizia, a raccontare alla polizia di aver ripetutamente colpito la sorella imitando i lottatori visti in televisione, sbattendola più volte contro un letto, saltando su di lei, dandole pugni nello stomaco e gomitate. Il portavoce dello sceriffo, il colonnello John Fortunato, spiega che le autorità hanno ricevuto domenica una chiamata di emergenza dall'abitazione della famiglia dei bambini, dove la piccola è stata trovata priva di sensi e dichiarata morta poco dopo. Il fratello è stato preso in custodia dopo che oggi l'autopsia ha confermato che il decesso è avvenuto per ferite multiple, tra cui costole rotte, lacerazioni al fegato ed emorragie interne.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata