Usa2016, Sanders: Votiamo Clinton contro il 'bullo' Trump
Il senatore del Vermont è stato fischiato dai presenti

"Trump è un pericolo per il futuro del nostro Paese. Dobbiamo sconfiggere quel bullo demagogo. Dobbiamo eleggere Hillary Clinton" e Tim Kaine. Lo ha ribadito il senatore Bernie Sanders ai suoi sostenitori all'apertura della Convention democratica di Philadelphia, ribadendo il suo endorsement per l'ex segretario di Stato.

"Trump è un prepotente che ha fatto dell'intolleranza e dell'odio la pietra miliare della sua campagna", ha aggiunto Sanders. "Dobbiamo sconfiggere Donald Trump. E dobbiamo eleggere Hillary Clinton e Tim Kaine", ha chiesto Sanders, che ha ricevuto una duplice reazione dai presenti: alcuni hanno applaudito mentre altri hanno lanciato fischi ed esclamazioni di rabbia. La richiesta di Sanders e il suo discorso di stasera sono particolarmente importanti perché arrivano in un momento cruciale per il Partito Democratico, le cui divisioni in questo fine settimana dopo le rivelazioni di WikiLeaks.

 "Noi abbiamo fatto la storia, abbiamo creato la nuova agenda politica americana" ha sottolineato ancora Sanders "Quando è iniziata la campagna eravamo considerati al di fuori dell'establishment e dei media. Dopo un anno noi non siamo giocatori esterni. Noi abbiamo dimostrato a tutto il mondo che le nostre idee, anche se sembravano fantasie utopistiche, erano idee per sostenere i lavoratori del Paese - ha continuato Sanders - Abbiamo mostrato che la popolazione americana vuole un'agenda progressista che combatta a favore di ideali sociali, per  una giustizia ambientale e che crei un governo che rappresenti tutti e non una manciata di ricchi contribuenti".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata