Usa-Russia, Mosca incrimina 3 esperti di sicurezza informatica
Sono accusati di tradimento a favore degli Stati Uniti

Le autorità russe hanno incriminato due ex ufficiali dei servizi Fsb e un dipendente dell'azienda Kaspersky Lab per tradimento a favore degli Stati Uniti. Lo ha riferito l'agenzia di stampa russa Interfax, citando l'avvocato di uno dei tre arrestati, Ivan Pavlov. Questi ha identificato il dipendente dell'azienda con sede a Mosca come Ruslan Stoyanov, e gli ufficiali specializzati in sicurezza informatica Sergei Mikhailov e Dmitry Dokuchayev. 

 "Il mio cliente, insieme agli altri, è stato accusato di alto tradimento e di cooperazione con i servizi di intelligence americani", ha spiegato Pavlov a Reuters rifiutandosi di indicare quale dei tre fermati stia rappresentando e ammettendo solo che il suo cliente non era Stoyanov.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata