Trump-Biden, primo dibattito infuocato tra accuse e insulti
Trump-Biden, primo dibattito infuocato tra accuse e insulti

In vista delle presidenziali confronto televisivo tra il tycoon e lo sfidante dem su Covid, economia e Corte Suprema

Primo confronto televisivo senza esclusioni di colpi tra il presidente americano Donald Trump e Joe Biden, il candidato democratico che lo sfiderà alle prossime, imminenti, elezioni presidenziali. Non sono mancati attacchi e accuse nel dibattito, avvenuto alla Case Western Reserve University di Cleveland, in Ohio, e moderato dal giornalista di Fox Chris Wallace.

In 96 minuti di botta e risposta, i due candidati sono passati dall'emergenza coronavirus alla Corte Suprema, dalle rivolte razziali che hanno invaso le strade degli States ai temi economici, fino agli insulti personali. "Il presidente Donald Trump è un bugiardo e un clown" e "il peggior presidente della storia" americana, ha detto Biden. Immediata la risposta del tycoon: "non sei intelligente" e "sei un pupazzo in mano alla sinistra radicale".

Non potevano mancare, poi, le polemiche sulle finanze di Trump, accusato solo pochi giorni fa di non aver pagato tasse per anni: "Ne ho pagati milioni", risponde il presidente in carica a Wallace, mentre il suo sfidante dem chiede di mostrare a tutti le sue dicharazioni dei redditi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata