Uruguay, inondazioni: bilancio sale a 22mila sfollati nell'ovest

Montevideo (Uruguay), 30 dic. (LaPresse/EFE) - Sono quasi 22mila gli sfollati in Uruguay a causa delle inondazioni che hanno colpito quattro province della costa ovest del paese (Artigas, Paysandu, Rio Nero e Salto). Lo ha riferito il Sistema di Emergenza Nazionale (Sinae). Finora le inondazioni hanno causato la morte di due persone, hanno precisato funzionari governativi.

Il rapporto precisa che il numero di persone che hanno dovuto lasciare le loro case è di 21.991, di cui 2.263 sono state evacuate e 19.728 si sono trasferiti altrove senza aver avuto bisogno del sostegno del governo.

Le forti piogge dell'ultima settimana hanno causato l'inondazione del fiume Uruguay, in particolare del suo affluente Cuareim, che bagna la città di Artigas, la più colpita dalle allevusioni con 10.054 sfollati.

Le persone evacuate hanno trovato riparo in rifugi temporanei coordinati dai servizi di emergenza. La Sinae si sta coordinando con le autorità dipartimentali per la consegna di merci di prima necessità, di cibo, medicine e prodotti per l'igiene personale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata