Unhcr: Ue aiuti i migranti, ne ricollochi 200mila Gentiloni: Rivedere Dublino o Schenghen a rischio

Ginevra (Svizzera), 4 set. (LaPresse/Reuters) - L'Ue deve aiutare di più i migranti a entrare legalmente e ricollocarne circa 200.000. Lo ha detto l'Alto commissario Onu per i rifugiati, Antonio Guterres. La risposta dell'Unione europea alla crisi dei rifugiati sarà un "momento determinante", ha sottolineato il capo dell'Unhcr, avvertendo che un'Ue divisa beneficerebbe solo i trafficanti.

Ieri, è stata ufficializzata un'iniziativa comune di Parigi e Berlino sulla questione dei migranti. La Francia e la Germania hanno infatti proposto "un meccanismo permanente e obbligatorio" di quote per la redistribuzione dei rifugiati e richiedenti asilo nell'Unione europea, soprattutto dei siriani.

Oggi il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni ha, invece, sottolineato: "Se non ridiscuteremo le regole di Dublino finiremo per ridiscutere di Schenghen e ridiscutendo di Schenghen finiremo per riduscutere della libertà di movimento nell'Unione europea".

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata