Ungheria, manifestanti chiedono dimissioni presidente per tesi copiata

Budapest (Ungheria), 30 mar. (LaPresse/AP) - Circa 20 manifestanti si sono accampati fuori dagli uffici del presidente dell'Ungheria Pal Schmitt per chiederne le dimissioni dopo che gli è stato revocato il dottorato per plagio, visto che aveva copiato 200 delle 215 pagine della sua tesi. I dimostranti sono del piccolo partito d'opposizione 'La politica può essere diversa' e hanno piantato le tende davanti al palazzo Sandor promettendo di restare finché Schmitt non si dimetterà. Ieri il rettore dell'università Semmelweis di Budapest ha revocato il titolo al presidente ungherese adducendo come motivazione il fatto che la tesi di Schmitt del 1992 sui giochi olimpici non è conforme ai criteri professionali ed etici di un lavoro scientifico. Un collaboratore ha annunciato che il presidente "risponderà a tutte le domande" in un'intervista che andrà in onda stasera sulla tv di Stato. Schmitt è stato eletto dal Parlamento alla presidenza nel 2010 per un mandato di cinque anni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata