Ungheria, al via anno commemorazione Wallenberg nel 100° compleanno

Budapest (Ungheria), 17 gen. (LaPresse/AP) - I ministeri degli Esteri di Ungheria, Svezia e Israele hanno dato il via all'anno Raoul Wallenberg. L'anno della commemorazione cade in concomitanza con il 100esimo compleanno del diplomatico svedese che salvò le vite di decine di migliaia di ebrei ungheresi durante l'Olocausto. Quando era l'inviato svedese a Budapest nel luglio del 1944, Wallenberg consegnò documenti di viaggio svedesi agli ebrei, oltre a dare loro rifugi sicuri durante l'occupazione nazista. Inoltre il diplomatico avrebbe convinto ufficiali tedeschi a non assassinare le 70mila persone che abitavano nel ghetto della capitale ungherese. Fu poi arrestato dalle forze sovietiche nel gennaio del 1945, ma il suo destino rimane tuttora un mistero. L'evento inaugurale dell'anno commemorativo si tiene oggi al museo nazionale di Budapest e vi prenderanno la parola il ministro degli Esteri ungherese Janos Martonyi, l'omologo svedese Carl Bildt e il deputato israeliano Yossi Peled.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata