Unesco riprende Israele su vignetta satirica per ammissione Palestina

Gerusalemme, 11 nov. (LaPresse/AP) - Israele ha riferito che l'Unesco ha rimproverato il Paese per la vignetta satirica pubblicata la scorsa settimana dal quotidiano Haaretz, in cui il primo ministro israeliano Benjamin Netanyuahu ordina a piloti di bombardare gli uffici dell'agenzia Onu dopo aver attaccato l'Iran. Il portavoce del ministero degli Esteri, Yigal Palmor, ha detto che l'Unesco ha recapitato all'ambasciatore Nimrod Barkan una nota in cui afferma che la vignetta "mette in pericolo la vita di diplomatici disarmati". Nella vignetta si vede Netanyuahu con alcuni piloti prima di un ipotetico attacco all'Iran. Il premier dice loro di attaccare la sede Unesco, al loro ritorno. Si trattava di una satira legata al disappunto di Netanyuahu per il fatto che l'Unesco abbia recentemente accolto come Stato membro la Palestina. Palmor ha dichiarato che l'ambasciatore Barkan ha risposto che in Israele vige la libertà di stampa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata