Ue, Merkel: Parole di Berlusconi sui lager sono assurde

Berlino (Germania), 28 apr. (LaPresse/AP) - Il governo tedesco ha respinto come "assurde" le parole del presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, che sabato in conferenza stampa ha detto che per i tedeschi i lager non sono mai esistiti. Steffen Seibert, il portavoce della cancelliera Angela Merkel, ha infatti affermato, durante un incontro con i giornalisti a Berlino, che "le affermazioni che sono state fatte sono talmente assurde che il governo ha deciso di non commentarle".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata