Ue, leader Podemos: Fermare austerità o estrema destra crescerà ancora

Madrid (Spagna), 8 mar. (LaPresse/Reuters) - L'Europa deve fermare le sue politiche di austerità o i movimenti di estrema destra continueranno a crescere e porranno un pericolo reale per la democrazia. Così il leader del partito spagnolo Podemos, Pablo Iglesias, in un'intervista a Reuters. Iglesias, 36 anni, il cui partito come il greco Syriza di Alexis Tsipras si pone come alternativa di sinistra anti austerità, dice di essere preoccupato dall'attrattiva crescente esercitata sugli elettori da movimenti come Alba dorata in Grecia e il Fronte nazionale in Francia.

"È molto importante accettare la mano tesa da chi come noi è pro europeo, chi difende il progetto europeo", ha detto Iglesias, professore universitario, parlando nel suo ufficio che si trova a Plaza de Espana, nel centro di Madrid. Altrimenti, avverte, il rischio è che "forse fra un anno Marine Le Pen avrà un seggio all'Eurogruppo e bisognerà chiedere a Merkel se preferisca sedersi con Marine Le Pen o con me". Quanto al programma elettorale in vista delle elezioni di quest'anno in Spagna, Iglesias ha detto che tra le priorità ci sarà anche quella di fermare gli sfratti.

Fonte Reuters/Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata