Ue, infrazione per l'Italia su mancati rimborsi dei viaggi

Bruxelles: "Violato il diritto dei consumatori"

La Commissione europea ha avviato una procedura di infrazione a carico dell'Italia e di altri Paesi sulle regole dei diritti dei passeggeri per i voli aerei cancellati, che non prevedono il rimborso dei biglietti ma unicamente voucher. Secondo l'esecutivo di Bruxelles, le norme approvate da Roma sono quelle più incompatibili con le direttive comunitarie, dato che in Italia questo problema riguarda anche i viaggi in bus e in treno. "L'utilizzo dei voucher come solo metodo di compensazione va contro il diritto dei passeggeri che hanno il diritto di scegliere il rimborso", spiega un portavoce della Commissione europea che ha aperto procedure di infrazione per 10 Stati tra cui Grecia, Francia e Croazia.