Ue, Cameron: A volte risposta a problemi è 'meno Europa'

Londra (Regno Unito), 10 nov. (LaPresse/Reuters) - "Questa diversità (tra i Paesi europei, ndr) è la maggior forza dell'Europa. Il Regno Unito dice: celebriamo questo fatto, ammettiamo che la risposta a ogni problema non è sempre 'più Europa'. A volte è 'meno Europa'". Lo ha dichiarato il premier britannico, David Cameron, nel parlare dei suoi piani di riforma in merito all'Unione europea. Essa deve avere un ruolo meno rilevante in alcuni aspetti di come i Paesi membri funzionano, ha proseguito Cameron, parlando il giorno stesso in cui invierà una lettera al presidente del Consiglio europeo Donald Tusk. Vi presenterà i principali obiettivi per una riforma nel blocco, in vista del referendum sulla permanenza entro la fine del 2017.

"Posso affermare che, nell'ambito di questa nostra rinegoziazione, chiederò ai leader europei un accordo chiaro, legalmente vincolante e irreversibile per mettere fine all'obbligo del Regno Unito di lavorare per una unione ancora più stretta", ha aggiunto.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata