Ucraina, Usa: Russia guida nuova controffensiva militare nell'est

Washington (Usa), 27 ago. (LaPresse/AP) - La Russia sta guidando una nuova controffensiva militare in Ucraina. Lo ha detto la portavoce del dipartimento di Stato Usa, Jen Psaki, affermando che Mosca ha inviato altre colonne di carri armati e veicoli blindati nel territorio ucraino. Le incursioni, ha dichiarato, suggeriscono che nelle città contese di Donetsk e Luhansk è probabilmente "in corso una controffensiva orchestrata dalla Russia". Psaki ha espresso preoccupazione per le forniture notturne di armi e altri materiali nel sudest dell'Ucraina, dove oggi separatisti filorussi sono entrati nella città di Novoazovsk, che collega la Russia alla penisola di Crimea. Mosca, ha affermato Psaki, è stata disonesta riguardo alle proprie azioni, perfino davanti ai suoi cittadini. Le forze russe, ha detto la portavoce, vengono inviate nel territorio ucraino, persino a 40 chilometri dalla frontiera, e neanche loro né i loro familiari sanno dove stanno andando. Psaki ha citato voci secondo cui soldati russi morti in Ucraina sarebbero stati sepolti in Russia, mentre quelli rimasti feriti sarebbero stati curati in un ospedale a San Pietroburgo. Simili azioni, ha dichiarato la portavoce del dipartimento di Stato Usa, dimostrano che la Russia non si sta comportando in modo trasparente. Nonostante le critiche, Psaki non ha indicato una possibile risposta dell'amministrazione Obama alle azioni della Russia. Gli Stati Uniti, ha detto, hanno diverse opzioni, tra cui quella di offrire altri aiuti non letali all'esercito ucraino e coordinare sanzioni con i partner europei. Il presidente Usa Barack Obama e i Paesi europei, ha detto Psaki, parleranno dell'Ucraina durante il summit della Nato in programma la settimana prossima nel Galles.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata