Ucraina, Ue: Pronti a nuove azioni contro annessione Crimea

Bruxelles (Belgio), 17 nov. (LaPresse) - L'Unione europea è pronta a decretare nuove sanzioni contro personalità russe implicate nella crisi in Ucraina. Lo hanno deciso i ministri degli Esteri dei Paesi dell'Ue nel corso della riunione ministeriale di Bruxelles. Pur non facendo esplicito riferimento a misure restrittive, i ventotto scrivono nelle conclusioni che "il Consiglio ribadisce il proprio impegno a rispettare la politica di non riconoscimento dell'annessione illegale della Crimea e di Sebastopoli, includendo ulteriori azioni nel contesto di tale politica".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata