Ucraina, Turchynov: Mosca ritiri truppe,metta fine a minacce e ricatti

Slovyansk (Ucraina), 24 apr. (LaPresse/AP) - La Russia "coordina e appoggia apertamente" i separatisti nell'est dell'Ucraina ma deve invece lasciar in pace il Paese, "mettendo fine a costanti minacce e ricatti" e ritirando le truppe dal confine. Lo ha dichiarato il presidente dell'Ucraina, Oleksandr Turchynov, durante un discorso alla nazione. Ha definito i separatisti "assassini terroristi". Le sue affermazioni seguono di alcune ore l'annuncio da parte del ministero della Difesa di Mosca dell'avvio di esercitazioni militari al confine.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata