Ucraina, Stoltenberg (Nato): Pronti a sostenere sovranità del Paese

Bruxelles, 14 nov. (LaPresse) - "L'Ucraina non è membro della nostra Alleanza. E noi siamo convinti che questo conflitto non possa avere una soluzione militare. Chiediamo alla Russia di rispettare il confine ucraino, di ritirarsi dall'Ucraina Orientale e di non appoggiare i separatisti, perché questo minaccia il cessate il fuoco e mina ogni soluzione politica: sembra un bis dell'operazione Crimea. Detto questo, la Nato sostiene e sosterrà la piena integrità e sovranità dell'Ucraina, confermate anche dall'accordo di Minsk". Così il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg, in un'intervista al 'Corriere della Sera'.

Come Nato - prosegue - "abbiamo già messo a disposizione di Kiev cinque fondi-trust. E abbiamo quintuplicato le nostre operazioni e attività di controllo, rispetto al 2013", dato che "la Russia ha triplicato le sue azioni militari rispetto a un anno fa".

Continuiamo ad avvistare "aerei russi verso Gibilterra o verso il Portogallo o la Svezia, e almeno cento volte li abbiamo intercettati con i nostri aerei inglesi, norvegesi, spagnoli, portoghesi. Questa è la solidarietà della Nato, le nostre forze si proteggono l'una con l'altra", conclude il segretario generale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata