Ucraina, si è dimesso il ministro della Difesa Tenyukh

Kiev (Ucraina), 25 mar. (LaPresse/AP) - Il Parlamento dell'Ucraina ha accettato le dimissioni presentate dal ministro della Difesa ad interim, Ihor Tenyukh, e ha nominato come nuovo ministro il colonnello generale Mikhail Kovalyov. Inizialmente la Rada, questo il nome del Parlamento ucraino, aveva respinto le dimissioni di Tenyuk. Le autorità di Kiev sono state sommerse dalle critiche per una reazione ritenuta troppo esitante all'annessione della Crimea da aprte della Russia, che è stata formalizzata a seguito del referendum di domenica 16 marzo nella penisola.

Parlando in aula, Tenyukh ha respinto le accuse di non avere dato istruzioni chiari ai soldati in Crimea, riservandosi però il diritto di dimettersi. Tenyukh ha sottolineato che "oltre 6.500 fra soldati e loro familiari, di cui 4.300 militari e 2.200 membri delle famiglie, hanno chiesto di continuare a servire nelle forze armate dell'Ucraina e saranno evacuati dalla Repubblica autonoma di Crimea". Stando ai dati forniti dal ministro, prima dell'annessione della Russia in Crimea si trovavano 18.800 persone fra militari e familiari, il che significa che circa due terzi hanno chiesto di rimanere in Ucraina.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata