Ucraina, separatisti: Cessate il fuoco un falso, non deporremo armi

Donetsk (Ucraina), 21 giu. (LaPresse/AP) - I separatisti filorussi nell'est dell'Ucraina hanno respinto il cessate il fuoco unilaterale annunciato dal presidente di Kiev Petro Poroshenko, definendolo falso. I leader separatisti hanno rifiutato il cessate il fuoco e hanno affermato che non deporranno le armi. A Donestk, un gruppo di uomini armati si è riunito nella piazza centrale per fare un giuramento militare all'autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk. Pavel Gubarev, che si descrive come il governatore della Repubblica popolare di Donetsk, ha aggiunto che non c'è stato il cessate il fuoco vicino a Slovyansk, dove si sono verificati gravi scontri negli ultimi mesi. "Non c'è il cessate il fuoco laggiù", ha detto Gubarev. "Ci sono sempre sparatorie, e questo cessate il fuoco di cui Poroshenko parla è falso. O le forze ucraine non sono sotto il suo controllo, o è solo un bugiardo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata