Ucraina, Schaueble: Se necessario imporremo nuove sanzioni a Russia

Berlino (Germania), 1 lug. (LaPresse/AP) - Le questioni commerciali non influiranno sull'eventuale introduzione di nuove sanzioni contro la Russia, se questo dovesse rivelarsi necessario. Lo ha detto il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaueble. Ulteriori sanzioni, ha ammesso, "probabilmente ci colpiranno, ma questo non ci impedirà di fare ciò che deve essere fatto". Alcune aziende tedesche hanno avvertito infatti che nuove misure contro Mosca potrebbero comportare per loro miliardi di euro in perdite. "La cosa peggiore - ha dichiarato il ministro - sarebbe permettere un'infrazione del diritto internazionale". L'Unione europea ha minacciato di imporre una terza serie di sanzioni contro la Russia, se il Cremlino non userà la propria influenza per fermare il conflitto nell'est dell'Ucraina.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata