Ucraina, Putin: Piani su cessate il fuoco riguardano Kiev, non noi

Minsk (Bielorussia), 27 ago. (LaPresse/AP) - I piani per il cessate il fuoco in Ucraina "non sono un problema nostro. Riguardano il governo di Kiev". Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin, in seguito all'incontro di ieri con il suo omologo ucraino Petro Poroshenko. La Russia "può solo aiutare a creare un'atmosfera di fiducia per questo importante e necessario processo", ha proseguito Putin, aggiungendo: "Noi in Russia non possiamo parlare di alcuna condizione per la tregua, di alcun accordo fra Kiev, Luhansk e Donetsk". Nonostante queste dichiarazioni, Putin ha affermato che la sessione di incontri con Poroshenko è stata "complessivamente positiva", anche se nei colloqui non sono stati fatti passi sostanziali verso la fine del conflitto nella regione ucraina del Donbass.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata