Ucraina, Putin parla con Poroshenko durante celebrazioni D-Day

Benouville (Francia), 6 giu. (LaPresse/AP) - Il presidente russo Vladimir Putin e il presidente eletto dell'Ucraina Petro Poroshenko hanno scambiato qualche parola alla presenza della cancelliera Angela Merkel in occasione del pranzo a Bénouville, in Normandia, dove si sono riuniti i leader mondiali invitati dal presidente francese François Hollande in occasione del 70esimo anniversario del D-Day.

IL PRIMO INCONTRO. Si tratta del primo incontro da quando Poroshenko è stato eletto alla guida dell'Ucraina. I due si sono parlati dopo che i leader mondiali si sono radunati per una foto di gruppo. Dopo gli scatti, la maggior parte degli invitati si sono recati in un palazzo vicino per il lancio. Tuttavia Putin, Poroshenko e Merkel sono rimasti fuori dalla porta e hanno parlato insieme. I giornalisti che hanno visto l'incontro non sono riusciti a sentire la conversazione, che è durata circa un minuto. Putin ha posato con gli altri leader per la foto, poi è entrato passando davanti ad Obama. E' parso che il presidente Usa e il presidente russo cercassero deliberatamente di evitarsi. Obama ha parlato con la regina Elisabetta II e non ha riconosciuto Putin di fronte ai media, prima che il gruppo entrasse per il pranzo privato.

IL PRANZO NEL CASTELLO. Il presidente francese François Hollande ha accolto i capi di Stato invitati per pranzo nel castello di Bénouville, in Normandia. Tra gli invitati arrivati ci sono il presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano, la regina britannica Elisabetta II, il presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko, la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente greco Karolos Papoulias, il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy e il presidente russo Vladimir Putin. Il presidente Usa Barack Obama è arrivato insieme a un veterano. I due sono stati accolti dal presidente francese François Hollande e hanno posato insieme per le foto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata