Ucraina, Poroshenko denuncia attacco a Kramatorsk: Crimine contro umanità

Donetsk (Ucraina), 11 feb. (LaPresse/Reuters) - Il presidente ucraino Petro Poroshenko ha visitato nella notte la sede dell'esercito a Kramatorsk, la città orientale in cui ieri almeno 15 persone erano state uccise in un attacco con razzi. "È un disastro, è un crimine contro l'umanità", ha affermato il presidente. "Siamo a quasi 50 chilometri dalla linea del fronte - ha notato Poroshenko - e i ribelli e terroristi appoggiati dalla Russia attaccano civili, attaccano la città pacifica di Kramatorsk, è assolutamente inaccettabile". "Questi crimini - ha aggiunto - dovrebbero essere puniti. Chiediamo un cessate il fuoco immediato e senza condizioni, la chiusura della frontiera e il ritiro di tutti i soldati stranieri dal territorio ucraino".

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata