Ucraina, Poroshenko: Accordo con Mosca su forniture gas per l'inverno

Kiev (Ucraina), 19 ott. (LaPresse/AP) - L'Ucraina ha raggiunto un accordo con la Russia sulle forniture di gas per l'inverno. Lo ha dichiarato il presidente ucraino Petro Poroshenko durante un'intervista televisiva. "Posso dire che l'Ucraina avrà il gas, l'Ucraina avrà riscaldamento", ha commentato Poroshenko spiegando che Mosca ha accettato di fornire gas a Kiev fino al 31 marzo al prezzo di 385 dollari per mille metri cubi. L'accordo dovrebbe essere firmato martedì a Bruxelles durante la nuova tornata di colloqui sul gas mediati dall'Unione europea. Le prime basi sull'accordo sono state gettate nel corso dei colloqui di venerdì a Milano a margine del summit euroasiatico Asem incentrati sulla risoluzione della crisi in Ucraina e sulla fornitura di gas.

L'accordo descritto da Poroshenko sembra essere però solo una soluzione a breve termine. L'Ucraina ancora insiste sul fatto che il prezzo del gas dovrebbe abbassarsi a 325 dollari in estate, mentre la Russia continua a volere un prezzo fisso. Al momento non è arrivato alcun commento da parte di Mosca.

Quando la Russia ha tagliato le forniture di gas all'Ucraina a giugno per alcune fatture non pagate, si è sollevato il rischio che Kiev potesse restare senza riscaldamento durante i mesi più freddi dell'anno. Inoltre, c'era la preoccupazione che la Russia potesse tagliare i flussi verso l'Europa se l'Ucraina avesse cominciato a sottrarre gas dai gasdotti che attraversano il suo territorio, come già accaduto in passato. Alexei Miller, l'amministratore delegato della società del gas statale russa Gazprom, ha riferito che i leader hanno convenuto sul fatto che l'Ucraina avrebbe dovuto rimborsare 3,1 miliardi di dollari entro la fine dell'anno. Non è chiaro, tuttavia, dove l'Ucraina potrà prendere i soldi. Poroshenko, nell'intervista di ieri, ha spiegato che il suo governo sta ancora cercando di capire come coprire i debiti della società del gas ucraina Naftogaz, ma che esistono diverse opzioni possibili, tra cui un finanziamento da parte del Fondo monetario internazionale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata