Ucraina, parlamentari russi revocano risoluzione su uso forza Nato: Mosca non rispetta impegni

Mosca (Russia), 25 giu. (LaPresse/AP) - Su richiesta del presidente russo Vladimir Putin i parlamentari hanno revocato la risoluzione che permette l'uso dell'esercito russo in Ucraina.

A cancellare la risoluzione è stata la camera alta del Parlamento, con una votazione. Ieri il presidente Putin aveva chiesto di revocare la sua richiesta del 1 marzo di usare i soldati in Ucraina. Il presidente ha aggiunto che la decisione ha l'obbiettivo di sostenere il processo di pace in Ucraina, cominciato venerdì scorso con un cessate il fuoco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata